LA NOSTRA ULTIMA USCITA!

Aiutaci a crescere. Acquista il nostro libro!


I NOSTRI SITI




VIDEO

REGIONI D'ITALIA

LUOGHI



 


Luogo: Brancere (CR)

Questo luogo appartiene al gruppo:
Italia sommersa

Regione:
Lombardia


LA COLONNA VOTIVA DEL LAZZARETTO E LA CHIESETTA SOMMERSA

I capitoli di questa scheda sono:
La colonna votiva
La chiesetta sommersa

La colonna votiva
di Paolo Panni - pannipaolo@gmail.com

Una colonna votiva rimasta a testimoniare la presenza di un antico lazzaretto, da sempre luogo di confinamento e d’isolamento per portatori di malattie contagiose, in particolar modo di lebbra e di peste. Questa una delle misteriose e significative tracce che si possono osservare nel bel mezzo della Pianura Padana, a due passi dal Grande fiume, lungo l’argine maestro nel tratto compreso fra Brancere di Stagno Lombardo e Gerre dè Caprioli, in località Casello.

Proprio mentre si percorre il rilevato arginale, nel bel mezzo dei campi, spicca isolata, in modo evidente, l’antica e curiosa colonna che, da sempre, favorisce interrogativi ed ipotesi riguardanti la sua originaria funzione.

Lo storico locale Cesare Scotti, nel suo volume dal titolo “Una storia di golena in Brancere”, attingendo a sua volta ad un antico manoscritto evidenzia che “Alcuni elementi danno la prova del fatto che il Casello e la Colonna votiva sono l’antico lazzaretto. Il casello ancora esistente è di forma ottagonale con piccola cuspide sormontata dalla croce. Vicino ad essa sorge la colonna votiva in pietra viva alta 15 metri”. Attualmente resta soltanto la colonna votiva. Ancora lo storico scrive che “sul lato ovest del quadrilatero che si appoggia sul vertice dello stelo si trova un affresco scolorito raffigurante San Carlo tra gli appestati di Milano. Nella facciata opposta invece un affresco con l’immagine della Madonna Consolatrice. Il vertice della colonna è munito di croce di ferro…”.

Oggi di quegli affreschi non resta nulla se non qualche minuscolo frammento.  L’anziano parroco del paese, cultore di storia locale, don Aldo Grechi evidenzia l’esistenza di testimonianze circa l’importanza della colonna votiva per tutta la comunità di Stagno Lombardo. E fa notare come, in particolare, in antiche documentazioni è riportato come “le donne numerose andassero a pregare la Madonna Consolatrice per ricevere il dono del latte per i loro neonati. E non sono che queste le poche notizie rimaste sull’antica colonna votiva. Tanto è stato perso; qui il Po ha sempre “spadroneggiato” accompagnando, in tutto e per tutto, la vita delle popolazioni che si affacciano sulle sue rive. Da queste parti il fiume si è portato via, nel lontano 1756, anche una chiesetta ed un cimiterino. E’ rimasta invece, incrollabile, l’antica colonna votiva, dove fede, tradizione e mistero si fondono in un appassionante “pagina di storia”.

La chiesetta sommersa§
di Isabella Dalla Vecchia info@luoghimisteriosi.it

Accadde che nel 1756 vi fu un’importante esondazione del Po che avrebbe travolto una chiesetta con il suo cimitero. Era dedicata a Santa Maria Assunta, ma ormai più nessuno si ricorda del suo aspetto poiché è stata sostituita da un nuovo edificio di culto dedicato sempre all’Assunzione di Maria Vergine. Così ogni 15 agosto ci si dedica ad una processione portando la statua lignea della Madonna su di una barca sul Po, quasi al tentativo di farla “volare” sopra l’antica chiesetta, ingoiata dalle acque, mentre sulla terraferma viene celebrata una messa, a richiamo di quel luogo di culto forse a speranza che le campane suonino toccate dalle onde del fiume provocate dal passaggio della santa barca. Un’alchimia con l’acqua affinchè, attraverso essa, si possa ritrovare un antico legame con quella chiesa a cui tutti erano affezionati, laddove i propri nonni e trisavoli celebravano la messa, ricevevano i sacramenti, legando eternamente le proprie anime. E’ un momento molto particolare, sentito, unico; nella speranza che, nonostante sia stata sepolta dalle acque, questa chiesetta così importante, non venga mai dimenticata.

 

 



Il portale dei Luoghi Misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it

Il portale dei Luoghi Misteriosi (english version)
www.mysteriousplaces.it

® Luoghi Misteriosi
Luoghi Misteriosi è un marchio registrato
è vietato copiare il contenuto di questo sito senza l'approvazione dei relativi autori
per utilizzo di foto, testi, contenuti contattare info@luoghimisteriosi.it

Trattamento dei dati personali e informativa sui cookie

 

I nostri libri

Negli ultimi anni siamo cresciuti molto contando sempre sulle nostre forze per dare visibilità a luoghi poco conosciuti del nostro bellissimo paese.

Adesso abbiamo bisogno del tuo aiuto affinchè possiamo crescere ancora di più.

GUARDA GLI ALTRI LIBRI

I nostri siti



Sito consigliato da

 

 

Centro regionale
Beni Culturali Abruzzo

Multimedia