Torna alla home

Luoghi Misteriosi collabora/ha collaborato con:


Vai a vedere
tutti i misteri spiegati scientificamente

Regioni D'Italia




















Italia



Simboli




















LUOGHI DI FORZA
Il nostro libro ufficiale!
Aiutaci a crescere

ACQUISTALO ORA!







Vai a vedere i video!

Nostro canale

Seguici

English version

I nostri siti

Luoghi Misteriosi
sui Media

VIDEO

Sito consigliato da:

Centro regionale
Beni Culturali Abruzzo

Argomenti



























































Luoghi


















 

   
SESTINO (AR) - LA CITTA'
TEMPLARI, FIORI DELLA VITA E MAMMELLE LONGOBARDE



articolo di Isabella Dalla Vecchia - info@luoghimisteriosi.it
fotografie di Ezio Angelini - ezioangelini@hotmail.it

I capitoli di questa scheda sono:
Il casale Antiqua e la presenza dei Cavalieri Templari
Le "mammelle longobarde" della Chiesa di San Michele
Gli affreschi della Chiesa di San Donato
I fiori della vita sul Municipio e l'Antiquarium Nazionale
Il paganesimo nella Pieve di S. Pancrazio

Il casale Antiqua e la presenza dei Cavalieri Templari

A S. Donato di Sestino (AR) durante la ristrutturazione di un casale del 1000 d.C., sono stati ritrovati 2 “fiori della vita” e varie incisioni datate 1050-1100 d. C. che raccontano il transito dei Cavalieri Templari nell'area dell'Alto Montefeltro. Inoltre all’esterno è presente uno stemma nobiliare non ben identificato.

A ridosso del paese esiste una formazione geologica molto particolare, perchè costituita da un imponente rilievo calcareo di 1204 metri di altezza con cima piatta dal nome di Sasso Simone. Fu frequentato all'epoca del bronzo e forse utilizzato come tempio naturale per le divinità adorate da antichi sacerdoti romani, detti i "Semoni" altra ipotesi sull'origine del nome.

Ma secondo una leggenda, sembra che il nome sia più propriamente dovuto ad un eremita giunto dall'oriente dal nome di Simone che avrebbe scelto di viverci in totale solitudine e preghiera, come del resto fecero molti monaci in Italia. In seguito, verso l'anno 1000, vi fu edificata un'abbazia benedettina dedicata a San Michele Arcangelo, sopra le rovine di un tempio longobardo.

I monaci che qui vi abitavano in totale clausura, riuscirono a coltivare l'altipiano ricavandoci cereali, lino e piselli. Purtroppo però vi fu un brusco cambiamento climatico con inverni sempre più rigidi e la cima divenne invivibile obbligando i monaci, già nel 1200, a trasferirsi altrove, inizialmente solo per l'inverno ma successivamente per l'intero anno, spopolando in questo modo, l'intera zona.


Il Sasso Simone

Alcuni monaci si trasferirono proprio in questo Casale ospitati, data la loro nota fratellanza, dagli stessi Cavalieri Templari che molto probabilmente abitavano già l'edificio. Il "fiore della vita" è un simbolo che spesso accompagna la presenza dei Templari, per il forte valore simbolico di perfezione, ruota, destino e di Resurrezione.

Lo frate , cavaliere templare e de l’alchimia conoscitore, studioso della scienza delli magi, dopo aver traversato li monti e le valli ne li domini de le perdute terre e aver perso li fratelli suoi crociati , nati anco loro sotto la luna nera di marzo, ne lo suo peregrinare vide lo loco ove altri fratelli,non de lo su...o ordine, avevano posto loro dimora dopo la caduta de lo Capitanato de lo Sasso Simone. Fermato dalle guardie de lo Duca nello momento de lo transito per la Volta in San Donato volle che quello abitato divenisse lo suo. Lascio' a li posteri questa magica taverna ove riposare che porta lo nome di ANTIQUA.

Le "mammelle longobarde" della Chiesa di San Michele

Interessante per alcune simbologie è la Chiesa di San Michele, in località Casale a Sestino (AR). Sorge in un'area sacra ai romani, come testimonia il riutilizzo di diverso materiale di recupero per l'edificazione della Chiesa, un esempio è nel gradino all'entrata che altri non è che il coperchio di un sarcofago!

All'esterno della chiesa, lungo l'abside, sono presenti alcune formelle decorative che riportano simbologie molto particolari di stampo romanico risalenti al XII secolo. Abbiamo una croce greca e figure di animali; ma ciò che desta il nostro interesse è la stella a 5 punte e soprattutto la presenza di mammelle. Questa anomala scultura di stampo pagano, è chiaro simbolo di fertilità. Capita di ritrovarle, seppur di rado, anche in altre pievi. Le mammelle, fin dai tempi antichi, hanno sempre indicato la "Dea" o "Madre Terra", oggi il seno viene spesso mostrato anche nella "Madonna" nell'allattamento del proprio figlio divino. Vengono chiamate "mamme longobarde" o "pocce lattarie" e sarebbero da ricollegarsi alle coppelle che ritroviamo in molte zone italiane, la cui presenza è tutt'oggi misteriosa. Queste piccole coppe, situate in luoghi sacri, servivano per la raccolta dell'acqua piovana che, mista a calcare, dava quell'effetto lattugginoso importante per la riuscita del culto di fertilità.


immagine tratta dal depliant informativo
"Sestino, un municipium romano sull'Appennino"


Le "mammelle longobarde"

In questa chiesa portano in sè una memoria dettata dai contadini locali i quali narrano che le giovani mamme strofinavano le pietre affinchè potessero ottenere un ricco flusso di latte per i propri figli. Un rituale pagano che che poi è stato ripreso dal Cristianesimo con la figura molto diffusa della Madonna del Latte
(fonte http://www.valleylife.it/dettaglio_articolo2.html).

La lattazione per una donna era di fondamentale importanza, non esistendo i prodotti sostituti per i neonati che abbiamo oggi. Non avere latte portava alla morte del proprio bambino e ci si affidava di certo a preghiere e a culti propiziatori perchè cià non accadesse. Certo era importante la fertilità, ma, laddove la donna sopravviveva, anche il proseguimento del parto.

Gli affreschi della Chiesa di San Donato

Nella Chiesa di San Donato sono stati recentemente portati alla luce diversi affreschi sovrapposti riferiti a tre diverse epoche, il primo risalirebbe alla fine del XV secolo, il secondo al XIV secolo e il terzo al XIII secolo. Le immagini sarebbero quelle di una Madonna in trono con bambino con figure di Angeli e Santi, tra i quali Sant'Agostino e San Sebastiano.

Di seguito gli affreschi rinvenuti:

I fiori della vita sul Municipio e l'Antiquarium Nazionale

Il Municipio, oltre a conservare alcuni stemmi di antichi podestà e l'arme dei Medici, riporta scolpiti due fiori della vita e al centro una croce. Nel paese è presente anche un Antiquarium Nazionale con diversi reperti dell'epoca romana risalenti fino all'XI secolo a.C. del calibro di statue di magistrati e di divinità tra cui una “Venere da Sestino” e di un particolare tempietto funerario a edicola circolare di età protoaugustea che doveva avere una scalinata di accesso, scomparsa. E' stato ritrovato nel 1904.


Il tempietto funerario

Il paganesimo nella Pieve di S. Pancrazio
Anche questa pieve è costruita con materiale di recupero, tra cui un sarcofago longobardo, colonne e basamenti. Nella cripta è presente una colonna centrale romana e l'altare maggiore è un cippo romano dedicato al "Genius loci" ovvero a quell'entità soprannaturale legata ad un particolare luogo a testimonianza che questo oggetto di culto pagano è divenuto nella chiesa il principale oggetto di culto cristiano.


ALTRI LUOGHI MISTERIOSI SIMILI
gruppo Paganesimo/cristinesimo
gruppo Rituali
gruppo Sesso sacro
gruppo Templari

ALTRI LUOGHI CON GLI STESSI SIMBOLI
simbolo Fiore della vita

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI IN TOSCANA
gruppo Luoghi in Toscana

INFO UTILI
Per la visita del Casale e info sulla città:
B&B Antiqua
Via San Donato 12, 52038 Sestino (AR)
ezioangelini@hotmail.it
http://antiquasestino.altervista.org/
Tel. 3385232727 e 3357282318

articolo di Isabella Dalla Vecchia - info@luoghimisteriosi.it
fotografie di Ezio Angelini - ezioangelini@hotmail.it

Bibliografia/Fonti
depliant informativo
"Sestino, un municipium romano sull'Appennino"


 



Il portale dei Luoghi Misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it

Il portale dei Luoghi Misteriosi (english version)
www.mysteriousplaces.it

Il portale degli ancient aliens
www.ancientaliens.it

Il portale dei luoghi di guarigione, forza e immortalità
www.luoghidiguarigione.it

Il portale dei misteri animali
www.misteribestiali.it

® Luoghi Misteriosi
Luoghi Misteriosi è un marchio registrato
è vietato copiare il contenuto di questo sito senza l'approvazione dei relativi autori
per utilizzo di foto, testi, contenuti contattare info@luoghimisteriosi.it