torna alla Home

Questo luogo appartiene al gruppo:
PERSONAGGI

 
FEDERICO II DI SVEVIA
IL SOVRANO SECONDO A GESU' CRISTO

Federico II nacque a Iesi il 26 dicembre 1194 da Enrico VI di Hohenstaufen e Costanza D'Altavilla. La sua vita fu particolarmente segnata dal suo giorno di nascita, essendo il successivo al 25 dicembre, si considerò sempre secondo solo a Gesù Cristo, quindi un prodigio, un prescelto, una sorta di predestinato. Il popolo stesso gli credette, dopotutto non era difficile allora conferire ad un sovrano il ruolo di "mito".
La stessa Costanza D'Altavilla, sua madre, ultima principessa normanna, quando partorì Federico aveva la veneranda età di 40 anni, fatto addirittura miracoloso in un'epoca in cui la mortalità avveniva in età pressochè giovanile. Ma ci furono anche molte malelingue attorno alla sua figura che lo vedevano come Anticristo piuttosto che come angelo caduto dal cielo. Lo stesso parto ebbe avuto un nonsochè di oscuro avvenuto all'improvviso nella piazza del mercato di Iesi, all'interno di una tenda innalzata in fretta e furia, cosa che provocò molti sospetti, che la gravidanza fosse finta e che lo stesso Fedrico sia stato un bebè del popolo, portato di nascosto e fatto credere erede al trono, insomma molti videro l'episodio come una montatura, dopotutto c'era necessità di avere un sovrano a tutti i costi... Fatto sta che la stessa città seppe aggiungere un tocco magico alla vicenda, perchè la stessa Iesi era sinonimo di Jesus, Gesù. Coincidenze? Il fatto di non morire di parto a questa età concludeva il cerchio divino e Costanza era di passaggio in questo borgo, come la stessa Maria a Betlemme. E Federico, con tutti questi presupposti, non poteva essere un uomo comune.

Ereditò un vastissimo Impero che si estendeva dalla Germania alla Sicilia sul quale istituì una ferma monarchia. Nonostante l'impegno fosse gravoso, trovava sempre il tempo per dedicarsi alla sua vera passione, l'occulto, l'esoterismo, l'alchimia, come dimostra Castel del Monte la misteriosissima costruzione voluta per motivi ancora oggi ignoti. La sua fame di conoscenza era infinita e le sue amicizie degne di nota, tutto lo incuriosiva, perchè tutto il creato era degno di essere approfondito. E' per questo che intrattenne ottimi rapporti con i "nemici" religiosi, i musulmani, stipulando patti con gli infedeli e con il sultano d'Egitto, grazie ai quali finalmente senza inutili spargimenti di sangue dovuti alle crociate, con avviamente il disappunto del Papa che probabilmente preferiva la guerra, riuscì ad ottenere la corona di Gerusalemme. Dopotutto lo stesso Gesù avrebbe fatto altrettanto, no?

La sua vita sentimentale lo vide coinvolto in innumerevoli storie d'amore che gli portò una discendenza molto numerosa. Il destino avverso però volle che la dinastia sveva non proseguì oltre la seconda generazione. La sua vita conta tre matrimoni, dato due delle sue mogli morirono di parto. La prima moglie fu Costanza D'Aragona che sposò quando lui aveva 15 anni, poi fu la volta di Iolanda de Brienne e infine Isabella D'Inghilterra, morta anche lei di parto. E' vero che era molto facile morire in seguito ad una gravidanza, ma tutte queste morti hanno sempre coronato Federico di un alone oscuro. Si diceva che fossero addirittura state avvelenate dal re.

Esiste una leggenda che lo lega alla sua amante prediletta, Bianca Lancia, sempre con lui nel corso di tutte e tre le mogli e che gli diede il figlio prediletto, oltre che quello più famoso soprattutto perchè citato nel Paradiso di Dante, Manfredi. Per lei era pazzo d'amore fino alla follia. Una leggenda narra che Federico, reso cieco dalla gelosia, rinchiuse Bianca Lancia nella torre più alta di uno dei suoi castelli, quello di Gioia del Colle che oggi si chiama come "torre dell'Imperatore". Bianca Lancia, per dimostrare la sua innocenza, si tagliò i seni e li fece consegnare su un vassoio d'argento insieme al neonato al sovrano. Uno scalpellino riprodusse la truculenta vicenda su di un blocco della torre.

LUOGHI MISTERIOSI LEGATI A FEDERICO II
Andria (BA ) - Castel del Monte
Il castello voluto da Federico II per motivi ignoti
E' quasi certo che non sia stato costruito per caso, ma che sia stato concepito come un'enorme "macchina di iniziazione" all'interno del quale poteva essere formato il proprio spirito.

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI SIMILI
gruppo Personaggi

Il sito dei luoghi misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it