torna alla Home

Questo luogo appartiene al gruppo:
ALCHIMIA
CALENDARIO

RELIQUIE
TECNOLOGIE DEL PASSATO

 
CREMONA - IL TORRAZZO
L'OROLOGIO ASTRONOMICO E IL TORRONE DEL TORRAZZO

Il torrazzo di Cremona è il più alto campanile in muratura del mondo (112,10 mt).

L'orologio astronomico
Lo splendido e particolare orologio astronomico del torrazzo si trova inusualmente in basso (di solito la posizione degli orologi era molto più alta), venne realizzato nel 1583 da Giovanni Battista e Giovanni Francesco Di Vizioli, è ancora oggi funzionante e viene caricato a mano in ogni singolo giorno!

Il quadrante è contornato da una cornice in rame sbalzato, larga 80 cm, Il diametro dell'orologio è di 8,44 m. E' stato eseguito su progetto e calcoli da A. Leani, seguendo il bozzetto in scala 1:10 e cartoni al naturale dal pittore Mario Busini e dallo scultore Piero Ferraroni coadiuvato dal fratello Vincenzo.

Le lancette indicano le ore, le fasi lunari, i mesi, le costellazioni e i segni zodiacali. La quarta lancetta compie un giro completo ogni 18 anni e 3 mesi e, quando si sovrappone a quelle del sole e della luna significa che è in atto un eclissi.
Un autentico capolavoro di ingegneria!

Il concerto dei Santi
Un'altra particolarità sono le campane, ben sette come le note musicali e ad ognuna è stato assegnato un santo:
S. Barbara Eurasia - LA bemolle acuto
S. Antonio da Padova - FA
S. Nicola da Tolentino - MI bemolle
S. Agata - RE bemolle
S. Teresa - DO
S. Maria Lauretana - SI bemolle
S. Omobono e Imerio (protettori di Cremona) - LA bemolle grave della campana centrale, quella più importante.
E' come se tutti questi santi facessero un vero e proprio concerto!

Il frammento della croce di Gesù
Esattamente sulla cima del Torrazzo si trova una sfera d'oro che contiene un frammento della croce di Gesù e diverse altre reliquie dei santi.

Di seguito un'accurata spiegazione dell'intero orologio:

LE CORONE DEL PLANISFERO

Corona 1 - E' larga 40 cm e porta la successione delle ore del giorno (da I a XXIV) secondo l'usanza latina.

Corona 2 - E' larga 33 cm e porta la successione dei segni zodiacali in lingua latina.

Corona 3 - E' larga 6 cm e indica la successione in gradi (tacche alternate chiare e scure, 2° per ogni tacca) di ogni segno.

Corona 4 - E' larga 10 cm e presenta la scansione in decine di gradi della corona 3.

 

Corona 5 - E' larga 120 cm e raffigura la successione delle costellazioni dello zodiaco, con l'inserimento sullo sfondo del cielo, delle 89 stelle zodiacali più importanti, nonchè della Via Lattea (dal Toro allo Scorpione).

Corona 6 - E' larga 21 cm e rappresenta la successione dei mesi dell'anno (in lingua latina).

Corona 7 - E' larga 6 cm e indica la successione dei giorni con tacche alternate grigie e rosse (due giorni per tacca).

Corona 8 - E' larga 9 cm e indica le decadi di ogni mese.

DISCHI CENTRALI

Disco A - Porta lo stilo indicato con III (moto solare). Ha una corona periferica numerata da 1 a 29 e 1/2 per la scansione del periodo sinodico lunare (indica l'età della Luna). Ha un diametro di 2,5 m.

Disco B - Porta lo stilo indicato con II (moto lunare). La base dello stilo è trapeziale e il lato verticale serve ad indicare l'età della Luna sul Disco A. La finestra circolare mostra la forma della luna nel cielo. Ha un diametro di 2 m.

Disco C - Porta lo stilo indicato con I (rotazione terrestre). E' sbalzato e raffigura la Terra. Ha un diametro di 0,65 m.

LE ASTE INDICATRICI (O STILI)

Asta I - Indica le ore del giorno in tempo medio dell'Europa centrale (TMEC). Compie un giro di 24 ore.

Asta II - Indica l'età della Luna e la posizione del satellite rispetto alle stelle (costellazioni) e al segno zodiacale.

Asta III - Indica il giorno e il mese dell'anno corrente (Corona 7 e 6), nonchè la posizione del Sole rispetto alle stelle (Costellazioni) e al segno zodiacale.

Asta IV - E' un'altra diametrale e segue gli spostamenti dei nodi lunari (intersezione dell'orbita del Sole con quella lunare). Alle due estremità è raffigurata la testa e la coda di un drago. La IVa (Testa del Drago) indica la posizione del nodo ascendente lunare (passaggio dall'emisfero celeste Sud all'emisfero celeste Nord).
La IVb (Coda del Drago) indica la posizione del nodo discendente lunare (passaggio dall'emisfero celeste Nord all'emisfero celeste Sud). La posizione dei nodi è rilevabile nella Corona 2 (rispetto ai segni zodiacali) e nella Corona 5 (rispetto alle stelle).

Il torrone del Torrazzo
Esiste un'altra simpatica leggenda che lega il torrazzo e al torrone.
Il torrone nacque a Cremona nel 1441 durante il matrimonio tra la duchessa Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, duca di Milano, celebrate il 25 ottobre 1441. Si voleva celebrare un evento così importante realizzando qualcosa di unico e mai "assaggiato", che i posteri potessero ricordare negli anni a venire. Ma non doveva essere un dolce qualunque, doveva saper richiamare anche la città, dato che qui venivano celebrate queste importanti nozze. I cuochi confezionarono allora una specie di grosso croccante di mandorle e miele a forma di Torrazzo, il quale non ne ha preso solo l'aspetto ma anche il nome!

LUOGHI MISTERIOSI NELLA STESSA CITTA'
La città - La vittoria che liberò la città
Il Torrazzo - L'orologio astronomico e il torrone del Torrazzo
Il Duomo - La psicostasi l'uomo buono e il sacchetto di monete
Il Duomo - Cosa ci fa una donna nell'Ultima cena?
S.Abbondio - La Madonna Nera e le iscrizioni della casa dell'annunciazione


ALTRI LUOGHI MISTERIOSI SIMILI
gruppo Calendario
gruppo Alchimia
gruppo Reliquie
gruppo Tecnologie del passato

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI NELLA LOMBARDIA
gruppo Luoghi nella Lombardia

(c) articolo e fotografie luoghimisteriosi.it

Il sito dei luoghi misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it