torna alla Home

Questo luogo appartiene al gruppo:
GRAAL
PERSONAGGI
RITUALI
TEMPLARI
Simboli: ROSA
Luoghi: TEMPLI

 
FERRARA - S.MARIA DEL TEMPIO, S.GIACOMO E S.GIULIANO
LE CHIESE TEMPLARI


Santa Maria del Tempio o della Rosa
E’ la chiesa templare per eccellenza di cui purtroppo oggi non è rimasto più nulla, eccetto il chiostro ristrutturato però in tempi recenti. Fu fondata nel 1156 e fu dedicata alla Vergine del Tempio (molte chiese templari hanno questo nome) ad indicare Maria (la donna amata e venerata dai cavalieri) e il Tempio di Salomone. Anche il nome “della rosa” ha la sua importanza, sia come simbolo (il fiore femminile per eccellenza simbolo di sapienza perché sboccia dall’albero di Jessè) sia come nomenclatura (roxa in latino significa roggia). Rimangono di questo edificio solo pochi frammenti di stemmi e pietre tombali legati all’Ordine. La rosa è anche il simbolo della perfezione perché è la regina di tutti i fiori ed è la conquista del tesoro, inteso come Graal. In questa chiesa sono avvenute nel passato diverse iniziazioni all’Ordine dei Templari che toccavano rituali esoterici segreti, forse uno dei motivi del fatto che oggi la chiesa non esista più.

Chiesa di San Giacomo
Fu una chiesa templare di grande importanza dato che proprio in questo luogo l’iniziato trascorreva la “Veglia d’armi”, ovvero la notte in preghiera prima di ricevere l’investitura a cavaliere templare il giorno seguente. In questa chiesa, secondo Marcantonio Guarini storico del 1600, ci sarebbe nascosta la tomba di UGO DE PAYENS, il fondatore dell’Ordine templare

Chiesa di San Giuliano
Questa piccola chiesetta si trova nei pressi del castello estense, ed è possibile vederla abbastanza isolata uscendo da uno dei suoi portoni. In questa chiesa si svolgevano incontri e ritualità legate alle iniziazioni dell’Ordine templare. La presenza dei templari a Ferrara è ulteriormente documentata in varie lettere di diversi papi nel corso degli anni. Ma un documento prova anche il fatto che la città stessa li avrebbe difesi quando furono perseguitati.

Infatti durante un processo ad Argenta, Rinaldo, inquisitore apostolico, arcivescovo di Ravenna nel 1311, difese i Templari ritenendoli innocenti perché su di loro non aveva alcun “pregiudizio”. Dunque sarebbe stata inutile una eventuale tortura e li assolse.

LUOGHI MISTERIOSI NELLA STESSA CITTA'
La città - Una geometria legata alle stelle
Duomo di San Giorgio - Una Cattedrale costruita su simboli alchemici, numerologia e geometria sacra
Museo della Cattedrale - Il percorso iniziatico delle formelle
Castello estense - Un castello come difesa dal proprio popolo e i fantasmi dei due amanti
Palazzo dei Diamanti - Strane energie telluriche e il diamante nascosto
Palazzo Marfisa D'Este - Il fantasma di Marfisa e la sala delle imprese filosofiche
Palazzo Schifanoia - L'alchimia della Sala dei Mesi
Chiese di S.Maria del Tempio, S.Giacomo e S.Giuliano - Le chiese templari
Chiesa di San Domenico - La chiesa dell'inquisizione e la zampa del diavolo
Chiesa di S.Maria in Vado - La miracolosa cappella del prodigio
Monastero di S.Antonio in Polesine - Il liquido prodigioso di Beatrice


ALTRI LUOGHI MISTERIOSI SIMILI
gruppo Graal
gruppo Personaggi
(Ugo de Payens)
gruppo Rituali
gruppo Templari

ALTRI LUOGHI CON GLI STESSI SIMBOLI

gruppo Rosa

ALTRI LUOGHI SIMILI
gruppo Templi

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI IN EMILIA ROMAGNA
gruppo Luoghi in Emilia Romagna

(c) articolo e fotografie luoghimisteriosi.it

Il sito dei luoghi misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it