Torna alla home

Luoghi Misteriosi collabora/ha collaborato con:


Vai a vedere
tutti i misteri spiegati scientificamente

Regioni D'Italia




















Italia



Simboli




















LUOGHI DI FORZA
Il nostro libro ufficiale!
Aiutaci a crescere

ACQUISTALO ORA!






Vai a vedere i video!

Nostro canale

Seguici

English version

I nostri siti

Luoghi Misteriosi
sui Media

VIDEO

Sito consigliato da:

Centro regionale
Beni Culturali Abruzzo

Argomenti




























































Luoghi


















 

 


torna alla Home

Questo luogo appartiene al gruppo:
ANIMALI (colomba)
COSTRUZIONI ANOMALE (chiese a pianta circolare)
MIRACOLISTICA (segnali divini)
PAGANESIMO/CRISTIANESIMO
PERSONAGGI
(Dante)
Simboli: CROCE UNCINATA

 
BOLOGNA - ROTONDA DI SANTA MARIA DEL MONTE
LA CROCE UNCINATA



articolo e fotografie di Noemi Di Leonardo - noemidileonardo@tin.it

Condividi questo articolo:

 



In via dell’Osservanza, sui colli bolognesi dai quali si gode una vista splendida della città, si trova un’antichissima chiesetta che, anticamente parte di un monastero, dal 1170 ospitò i monaci benedettini e fu visitato anche da Dante Alighieri, S. Domenico, S. Antonio da Padova e S. Bernardo da Siena.


La Rotonda

La Madonna del Monte fu anche Santuario, la cui origine si fa risalire ad una nobildonna, Picciola dei Piatesi, che lo costruì e che, secondo la leggenda, vide una colomba che ne delimitò l’area circolare. La chiesa venne consacrata nel 1116.

La “Rotonda” è oggi incorporata nella Villa Aldini, voluta da Antonio Aldini, che l’acquistò e nel XIX secolo, quando il monastero venne soppresso dalle leggi napoleoniche. La Rotonda divenne sala da pranzo e da musica della villa e venne foderata con carta da parati.

Nel 1844 il cardinale Opizzoni vietò la riapertura della chiesa per via del “frontone pagano” della villa con le divinità dell'Olimpo. Divenne quindi ospedale tra il 1848 ed il 1859, poi magazzino. Nel 1888 il complesso fu ceduto al Comune, che nel 1937 ne affidò il restauro all'architetto Guido Zucchini (1882 - 1957). Zucchini fece eliminare la carta da parati, certo che, in base alle sue ricerche, la chiesetta nascondesse i preziosi affreschi che oggi si possono ammirare.

Nelle nicchie sono visibili quello che rimane dei dodici Apostoli di ottima fattura e carattere marcatamente bizantino e un Gesù Cristo probabilmente più recente e di qualità discutibile.

Romanica, costruita in mattoni a vista, è a pianta circolare, da qui il nome, e all’esterno è caratterizzata da archi e lesene.

Ed è proprio sotto questi archi e lesene troviamo vari simboli e raffigurazioni tra i quali quella che viene comunemente chiamata croce uncinata o svastica, simbolo religioso delle culture indiane, molto prima di divenire simbolo nazista.

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI SIMILI
ANIMALI
COSTRUZIONI ANOMALE (chiese a pianta circolare)
MIRACOLISTICA (segnali divini)
PAGANESIMO/CRISTIANESIMO
PERSONAGGI
(Dante)

ALTRI LUOGHI CON LA STESSA SIMBOLOGIA
CROCE UNCINATA
(svastica)

ALTRI LUOGHI MISTERIOSI IN EMILIA ROMAGNA
gruppo Luoghi in Emilia Romagna

INFO UTILI
• La chiesa si trova sui colli bolognesi in
via dell’Osservanza

(c) articolo e fotografie
articolo e fotografie di Noemi Di Leonardo - noemidileonardo@tin.it


 



Il portale dei Luoghi Misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it

Il portale dei Luoghi Misteriosi (english version)
www.mysteriousplaces.it

Il portale degli ancient aliens
www.ancientaliens.it

Il portale dei luoghi di guarigione, forza e immortalità
www.luoghidiguarigione.it

Il portale dei misteri animali
www.misteribestiali.it

® Luoghi Misteriosi
Luoghi Misteriosi è un marchio registrato
è vietato copiare il contenuto di questo sito senza l'approvazione dei relativi autori
per utilizzo di foto, testi, contenuti contattare info@luoghimisteriosi.it