Torna alla home

Luoghi Misteriosi
collabora con


Vai a vedere
tutti i misteri spiegati scientificamente

Regioni D'Italia




















Italia



Simboli




















LUOGHI DI FORZA
Il nostro libro ufficiale!
Aiutaci a crescere

ACQUISTALO ORA!







Vai a vedere i video!

Nostro canale

Seguici

English version

I nostri siti

Luoghi Misteriosi
sui Media

Sito consigliato da:

Centro regionale
Beni Culturali Abruzzo

Argomenti

























































Luoghi

















BESTIARIO MEDIEVALE

CAMPANIA
Sant'Angelo dei Lombardi (AV) - Abbazia del Goleto
Animali che mordono le colonne
La particolarità sta nel fatto che due di questi animali si trovano nell’intento di mordere la colonna a differenza degli altri due che si trovano con faccia in avanti.

UMBRIA
Todi (PG) - Il duomo
Antiche figure mostruose e droleries
Tutto intorno alla cattedrale le pareti recano motivi ad archetti su semicolonne e colonnine pensili terminanti in peducci con piccole sculture, tutte diverse tra loro in stile protoromanico attingendo all’immaginario dei mostri e droleries

AGNELLI

SICILIA
Pantalica (SR)
Una "Ile de France" italiana
Particolarmente interessante risulta il rosone della chiesa ricco di simbolismo. Esso è scandito da dodici colonnine che si irradiano dall’anello centrale, dove vi è scolpito un Agnus Dei, simbolo presente anche sui sigilli templari.

AQUILE

ABRUZZO
Caramanico Terme (PE) - Chiesa di San Tommaso
L'aquila in volo
Incisa in alto e solitaria, appare infine quella che sembra la rappresentazione stilizzata di un'aquila in volo. 
EMILIA ROMAGNA
Bologna - Chiesa di San Domenico
Alchimia in San Domenico a Bologna
La chiesa è permeata da raffigurazioni alchemiche, in una parte del coro vi è rappresentata la doppia aquila: il mercurio alchemico. E si trova di fronte a una delle uova.
Varano dè Melegari (PR) - Pieve di Serravalle
Il volto e l'aquila

Solo un capitello è scolpito e vi sono raffigurati un volto e un uccello: probabilmente simboli degli evangelisti Luca e Giovanni.
LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I primi sono esclusivamente riservati all’area del presbiterio; vi sono raffigurati i simboli dei quattro Evangelisti, tra cui l'aquila di Giovanni, il diacono Stefano e un felino che tiene la testa china in segno di sottomissione.
Piona (LC) - Abbazia di Piona
L'animale che può fissare il sole
Questo rapace è di una simbologia fondamentale, perché ritenuto l’unico animale in grado di guardare il sole e dunque di conseguenza il volto di Dio, immagine che l’uomo non può ancora fissare a occhio nudo.
LAZIO
Piglio (FR) - Chiesa di San Rocco
Aquila o pellicano?
Quasi in corrispondenza con questa croce, sulla parete di destra, si nota, dipinto sempre con colore rosso, una sorta di volatile. Per Pacetti rappresenterebbe un aquila, tra l’altro simbolo di Piglio.
TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
Un'esplosione di simbologie e il misterioso "Green Man" - Sulle colonne vi sono 4 aquile con le ali aperte tengono una preda tra gli artigli, tra loro vi è un fiore. L’aquila simbolo di conoscenza è illuminazione, è lo spirito che porta con sé ciò che è rimasto di corporale, di materiale...
Bagni di Lucca (LU) - Chiesa di S. Cassiano in Controne - Gli "oranti" e i misteri della pavimentazione
La facciata è ornata da una complessità di motivi ornamentali dal chiaro contenuto spirituale e devozionale. Nel portale ghiere decorate con serpentine e animali di tipo fantastico che ricorrono anche negli stipiti, esplodono nel loro splendore.
Diecimo (LU) - Pieve di Santa Maria Assunta
Il bassorilievo dell'aquila
Nell’abside alle'esterno, gli archetti sono sostenuti da piccole formelle con alcuni bassorilievi di animali e vegetali.
Pescia Fr. Castelvecchio (PT) - Pieve di Castelvecchio
Enigmatiche figure sulla facciata
La pieve è costruita in pietra locale, esternamente presenta una serie di archetti con innumerevoli bassorilievi geometrici, vegetali e zoomorfi oltre che antropomorfi.
MARCHE
Sassoferrato (AN) - Abbazia di S.Croce di Sentinum
Strani animali all'entrata della chiesa
Sullo stipite d'entrata vi sono animali disegnati con uno stile iconografico molto particolare perchè assomiglierebbero ad animali maya ed atzechi!
MOLISE
Petrella Tifernina (CB) - Chiesa di San Giorgio Martire
Il mascherone, i fiori della vita e l'aquila
Le aquile o o girifalchi di federiciana memoria. Si ritorna al collegamento con Federico II...
SICILIA
Montalbano Elicona (ME) - Le pietre dei giganti:
I megaliti dell'Argimusco

Un altro megalite dalla forma ben distinta e caratteristica è infine costituito da un gruppo di pietre sovrapposte (dalla natura o dall'azione dell'uomo antico ?) dalla sagoma di aquila o comunque di un rapace, con le ali semi-spiegate e il capo rivolto verso sud.

ASINI

EMILIA ROMAGNA
Berceto (PR) - Il Duomo
L'asino che suona l'arpa
Da sinistra troviamo un animale mostruoso, due leoni di cui uno con un uccello (quasi sicuramente un corvo) che gli rode la schiena, un asino che suona l’arpa...
S.Secondo P.se (PR) - Castello dei Rossi
L'alchimia dell'asino d'oro
Merita l'attenzione il soffitto della Sala dell'Asino d'Oro "Asinus Aureus", perchè racconta un'opera letteraria dal forte contenuto alchemico: le Metamorfosi di Apuleio.

ARIETE

SARDEGNA
Olbia - Chiesa di San Simplicio
Le simbologie dei capitelli
Gli unici capitelli decorati sono nella seconda colonna a sinistra con teste di capra o ariete e nella quarta colonna a destra con volti umani (mascheroni) con occhi a bottone e bocca e labbra serrate...
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

La seconda illustra un lupo presuntuoso che si fa sfuggire l’ariete; egli dopo aver avvicinato l'animale lo avrebbe adulato facendogli leggere un libro. Il lupo dimostrando così la sua intelligenza...
TOSCANA
Rio delle Lame (PT) - Il recinto
La pietra dell'ariete
Nell'area sacra del Rio delle Lame è presente una pietra molto particolare dalla forma a testa d'ariete

BALENE

MOLISE
Petrella Tifernina (CB) - Chiesa di San Giorgio Martire
Giona inghiottito dalla balena
Sul portale centrale, nella lunetta, è inserita la scultura raffigurante Giona inghiottito e poi rigettato dalla balena, prefigurazione della morte e resurrezione di Cristo, un drago e l’Agnello crucifero...

CANI

EMILIA ROMAGNA
Bobbio (PC) - Ponte Vecchio
Il cane sventurato
Peccato che il primo essere che passò fu un cane (poverino!). Si dice che nella cripta della Chiesa di San Colombano ci siano ancora le orme dello stesso sventurato animale.
LIGURIA
Vobbia (GE) - Ponte di Zan
Il ponte costruito dal diavolo
La leggenda dice essere stato costruito dal diavolo in cambio della prima anima che lo avrebbe oltrepassato a lavori ultimati, ma chi per primo passò fu un povero cane...
TOSCANA
Torre del Lago (LU) - Il lago di Massaciuccoli
Il cane del lago
E' molto bello che venga ricordato un episodio del genere, puntando sull'origine del perdono e dell'amore puro che può dare solamente un cane e mai un essere umano.
LAZIO
Piglio (FR) - Chiesa di San Rocco
San Rocco e il cane
Nella navata, la statua di San Rocco. E' inoltre presente un graffito di una cane all'interno dell'affresco della Madonna delle rose

ABRUZZO

Manoppello (PE) - Chiesa di Santa Maria Arabona
Gesù e il cagnolino
Il cane è metafora della fedeltà ed è una presenza inconsueta nelle mani di Gesù. Normalmente i cani venivano scolpiti ai piedi delle statue funerarie dei nobili.
Inoltre sono rappresentati 2 cani insieme a un leone alla base del candelabro stavolta a simbolo negativo...


SARDEGNA
Olbia - Chiesa di San Simplicio
L'uomo a cavallo e il cane
Vi è rappresentato un uomo a cavallo con davanti forse un cane e in alto un altro uomo, immagine enigmatica alla quale non è stato ancora dato un significato preciso...

CAPRI

BASILICATA
Maratea (PZ) - Chiesa di San Vito
Agnus Dei o Baphomet?
L’animale simbolo principale del Cristo, avrebbe sul capo anziché un’aureola, delle corna che lo identificherebbero come “capretto”...

CAVALLI

PIEMONTE
Novara - Il castello
La leggenda del cavallo d'oro
Esiste una leggenda che riguarda l'esistenza di un cavallo d'oro disegnato addirittura dallo stesso Leonardo da Vinci.
Moncalieri (TO) - Il castello della Rotta
Il fantasma del cavaliere e del suo cavallo
Alcuni scavi hanno riesumato diversi cadaveri, tra i quali spiccò la figura di un cavaliere ancora con il suo cavallo e con una croce di ferro al collo, i cui resti sono stati datati tra il XV e il XVI secolo...
LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I temi profani della navata, invece, sono ispirati al bestiario medievale. Essi sono compresi entro cerchi disposti in un reticolo di dodici quadrati.
TOSCANA
Bagni di Lucca (LU) - Chiesa di S. Cassiano in Controne - Gli "oranti" e i misteri della pavimentazione
La facciata è ornata da una complessità di motivi ornamentali dal chiaro contenuto spirituale e devozionale. Nel portale ghiere decorate con serpentine e animali di tipo fantastico che ricorrono anche negli stipiti, esplodono nel loro splendore.
Val di Lune, Piteglio (PT) - Masso della Pescaia
Hermes cavaliere
Questa incisione è da sempre stata denominata “il cavaliere” per la sua somiglianza con un guerriero a cavallo anche se appare decisamente anomalo.
UMBRIA
Trevi (PG) - Chiesa di Santo Stefano in Manciano
La leggenda dei cavalli d'argento e il tesoro nascosto - Si dice che i monaci che abitavano l’abbazia possedevano una grande quantità di argento, tale da ferrare gli zoccoli dei cavalli con ferri del prezioso metallo. Inoltre ornavano i finimenti e le staffe con fibbie in argento...

CERVI

CAMPANIA
Benevento - Chiesa di Santa Sofia
Cervi e centauri nei capitelli
Ma sono le simbologie del chiostro a rendere la chiesa particolarmente misteriosa. Nei capitelli sono raffigurati esseri antropomorfi, metà uomini e metà cavalli (centauri) e cervi
FRIULI VENEZIA GIULIA
Muggia (TS) - La città
L'iscrizione enigmatica di Muggia e il cervo
Insieme alla scritta osserviamo anche diverse figure tra le quali una seppia, un cervo in corsa, una figura umana in corsa che guarda all’indietro, un drago che fronteggia un serpente, una rosa stilizzata a sei petali entro un cerchio, un leone marciano…
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

Attorno al portale vi è un’esplosione decorativa con colonnine, motivi geometrici e rosette alternati da innumerevoli simboli. Vi è il lavoro della terra rappresentato dall’uomo che spinge i buoi, i cervi che divorano un serpente, simbolo della sconfitta del male...

COLOMBE

EMILIA ROMAGNA
Bologna - Rotonda di Santa Maria del Monte
Il luogo indicato da una colomba
La Madonna del Monte fu anche Santuario, la cui origine si fa risalire ad una nobildonna, Picciola dei Piatesi, che lo costruì e che, secondo la leggenda, vide una colomba che ne delimitò l’area circolare.
Chiaravalle della Colomba (PR) - Abbazia
L'abbazia istituita da una colomba
Pare che una colomba, davanti agli occhi stupefatti dei monaci, abbia volteggiato a lungo in un'unica zona, delineando il perimetro dell'abbazia con delle pagiuzze.
Iggio - Fr. Pellegrino Parmense (PR) - La Pieve
Le simbologie dell'esterno
Di particolare interesse ciò che si può ammirare esternamente. Infatti negli stipiti del portale sono inserite delle bizze di pietra scolpite, venute alla luce proprio durante i restauri del 1924. Una raffigura un uccello bezzicante (probabilmente una colomba)

CONIGLI

MOLISE
Petrella Tifernina (CB) - Chiesa di San Giorgio Martire
La sindone e i Templari
Sulla sua facciata sono presenti molte simbologie oltre a un bestiario medievale molto ricco e un agnello viene aggredito alle spalle da una lepre...


CORVI

EMILIA ROMAGNA
Berceto (PR) - Il Duomo
I leoni e il corvo
Da sinistra troviamo un animale mostruoso, due leoni di cui uno con un uccello (quasi sicuramente un corvo) che gli rode la schiena, un asino che suona l’arpa...
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

La prima riguarda la volpe che si finge morta ma che viene beccata da due corvi, in realtà essa si rivelerà viva catturandoli, metafora dell’inganno del demonio che ci assale da ciò che crediamo innocuo...

CIVETTE/GUFI

CAMPANIA
Cervinara (AV) - Palazzo Marchesale
La civetta e la Gerusalemme celeste
Oltre alla sua collocazione (da est ad ovest), questa sala ha un ciclo di affreschi riproducenti gli episodi della Gerusalemme Liberata e su alcuni di essi sono raffigurati maghi e libri con all'interno particolari simbologie.
EMILIA ROMAGNA
Bologna - La Certosa
Civette alla Certosa
simbolo della morte, del buio ma anche del fuoco alchemico;
TOSCANA
Bagni di Lucca (LU) - Chiesa di S. Cassiano in Controne - Gli "oranti" e i misteri della pavimentazione
La facciata è ornata da una complessità di motivi ornamentali dal chiaro contenuto spirituale e devozionale. Nel portale ghiere decorate con serpentine e animali di tipo fantastico che ricorrono anche negli stipiti, esplodono nel loro splendore.
VENETO
Pozzoveggiani (PD) - Chiesa di San Michele Arcangelo
La civetta dietro l'altare
La civetta/gufo è un simbolo raro e poco rappresentato all'inerno delle chiese, essendo prettamente un simbolo pagano perchè fortemente legato alla Dea Atena in quanto richiama saggezza e conoscenze antiche.

ELEFANTI

CALABRIA
Campana (CS) - I giganti di pietra
Antiche sculture o fenomeni naturali?
Sono state ritrovate due statue raffiguranti un elefante e le gambe di un presunto "uomo seduto". Non si sa chi le abbia realizzate, nè tantomeno il perchè, fatto sta che la figura dell'elefante non era conosciuta in Italia...
LAZIO
Acuto (FR) - Chiesa dei SS. Sebastiano e Rocco
Il mistero dell'acquasantiera ad elefante
Uno studio del giovanissimo liceale Florin Malatesta di Frosinone ha evidenziato le valenze simboliche che l’acquasantiera a forma di elefante vuole veicolare e i probabili collegamenti con l’Africa e l’Oriente, forse dovuti agli ordini monastico-ospitalieri e cavallereschi.
Bomarzo (VT) - Il parco dei mostri
Il Sacro Bosco di Bomarzo
Il giardino è articolato su basi diverse secondo una logica carica di significati simbolici che crea un percorso che va dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto, tra mostri e sorprese lungo il cammino che atterriscono il visitatore...

SARDEGNA

Castelsardo (SS) - La Roccia dell'Elefante
Antica scultura o fenomeno naturale?
La Roccia dell'Elefante è situata vicino a Castelsardo in provincia di Sassari. Si tratta di una roccia naturale erosa dal tempo e dal vento millenari, siamo intorno al 5000 a.C. quando in Mesopotamia dominavano gli antichi Sumeri.

FARFALLA

PIEMONTE
Ornavasso (VB) - Santuario
Il misterioso popolo dei Walser
La storia leggendaria della Cattedrale dei Walser, l'immensa “ macchina spirituale” capolavoro dell'ignoto abate-cavaliere-alchimista, che in esso aveva profuso tutta la propria conoscenza e i propri legami di sangue e di potere, la farfalla simbolo dei costruttori

FELINI

LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I temi profani della navata, invece, sono ispirati al bestiario medievale. Essi sono compresi entro cerchi disposti in un reticolo di dodici quadrati.

GALLI

TOSCANA
Abbadia S.Salvatore (SI) - Chiesa di S. Salvatore dell'Amiata - Un mistero nella pietra
Il gallo è la parte attiva, volatile; ma per la Grande Opera deve assumere la fissità provvisoria indicata appunto dalla volpe. Il gallo è l’acqua secca degli alchimisti che fissata sul fuoco può diventare terra, il mercurio diventare zolfo...
UMBRIA
Todi (PG) - Il duomo
Antiche figure mostruose e droleries
Tutto intorno alla cattedrale le pareti recano motivi ad archetti su semicolonne e colonnine pensili terminanti in peducci con piccole sculture, tutte diverse tra loro in stile protoromanico attingendo all’immaginario dei mostri e droleries

GRU

VENETO
Portogruaro (VE) - La città
L'istinto protettivo della gru
Ancora una volta l'uomo prende spunto ed esempio dalla perfezione degli animali!


LEONI

ABRUZZO
Caramanico Terme (PE) - Chiesa di San Tommaso
I leoni a guardia della navata principale
Nella calda giornata di metà agosto veniamo accolti dalle fresche navate della chiesa e dall'inconsueta presenza di quattro leoni stilofori posti quasi a guardia della navata principale e della cripta...
Manoppello (PE) - Chiesa di Santa Maria Arabona
I cani e il leone
Nella base le radici sono attaccate da due cani e un leone interpretate come le eresie che minaccerebbero l’intera pianta e dunque la fede cristiana...
Serramonacesca (PE) - Abbazia di San Liberatore
Un luogo immerso nel sacro bosco della Dea Maia
Il nome del parco in cui si trova la chiesa deriverebbe secondo alcuni dalla Dea Maia, la dea madre. Sulla lunetta del portale sono presenti due leoni che si affrontano...
CAMPANIA
Sant'Angelo dei Lombardi (AV) - Abbazia del Goleto
Le figure apotropaiche
Oltre ad esservi riportata l’effige di due leoni rampanti, che come detto facevano parte dello stemma gentilizio della famiglia Caracciolo, è possibile ammirare due figure dalle fattezze animali o per meglio dire zoomorfe, una delle quali parzialmente cancellata.
EMILIA ROMAGNA
Forlì - Abbazia di San Mercuriale
San Mercuriale e il drago
L’abbazia di San Mercuriale era nota per trovarsi in campagna, al di fuori del nucleo cittadino nei pressi del cimitero cristiano, separata dal fiume Rabbì (che oggi scorre sotto il palazzo Comunale), oggi svetta proprio nel centro di Forlì in Piazza Saffi
Berceto (PR) - Il Duomo
I leoni e il corvo
Da sinistra troviamo un animale mostruoso, due leoni di cui uno con un uccello (quasi sicuramente un corvo) che gli rode la schiena, un asino che suona l’arpa...
FRIULI VENEZIA GIULIA
Muggia (TS) - La città
L'iscrizione enigmatica di Muggia e il leone
Insieme alla scritta osserviamo anche diverse figure tra le quali una seppia, un cervo in corsa, una figura umana in corsa che guarda all’indietro, un drago che fronteggia un serpente, una rosa stilizzata a sei petali entro un cerchio, un leone marciano…
MARCHE
Jesi (AN) - Il Palazzo della Signoria
Il leone appartenuto a due imperatori
"Re Esio lo concesse, Federico II Imperatore lo coronò, la Repubblica, pontificando Alessandro IV, lo pose".
Osimo (AN) - La città
Lo stemma della città
Il suo simbolo è costituito da due leoni che proteggono una Torre. Non a caso il simbolo dei leoni “a difesa” di qualcosa è sempre stato molto antico, proveniente dalla stessa Sfinge egiziana...
Sassoferrato (AN) - Abbazia di S.Croce di Sentinum
Strani animali all'entrata della chiesa
Sullo stipite d'entrata vi sono animali disegnati con uno stile iconografico molto particolare perchè assomiglierebbero ad animali maya ed atzechi!
LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I temi profani della navata, invece, sono ispirati al bestiario medievale. Essi sono compresi entro cerchi disposti in un reticolo di dodici quadrati.
LAZIO
Acuto (FR) - Chiesa dei SS. Sebastiano e Rocco
La lotta del drago con il leone
Seppure piuttosto rovinato si nota una mostruosa creatura alata, forse un drago, di colore verde che assale un leone. L’eresia protestante che ghermisce la Chiesa raffigurata dal felino, simbolo Cristico.
Bomarzo (VT) - Il parco dei mostri
Il Sacro Bosco di Bomarzo
Il giardino è articolato su basi diverse secondo una logica carica di significati simbolici che crea un percorso che va dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto, tra mostri e sorprese lungo il cammino che atterriscono il visitatore...
PUGLIA
Ascoli Satriano (FG) - Chiesa del SS. Sacramento
Il quadrato del Sator e i leoni romani
Attorno all'edificio spiccano alcuni bellissimi leoni in pietra di notevole interesse perchè provenienti dall'epoca romana.
TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
Un'esplosione di simbologie e il misterioso "Green Man" - Nella seconda colonna entrando a partire da destra sono rappresentate nei capitelli alcune lotte tra leoni e tigri...
Diecimo (LU) - Pieve di Santa Maria Assunta
La duplice simbologia della criniera arruffata e della criniera liscia
Ci sono poi due leoni stilofori l’uno con una criniera arruffata atterra un uomo armato di coltello, l’altro con la criniera invece liscia e ordinata, un drago...
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

Protagonista è il leone, dove inizialmente gli vengono imprigionate le zampe da un boscaiolo con un ceppo di legno, liberatosi, risparmierà l’uomo supplichevole (seconda scena) perché sa chiedere perdono...
VENETO
Pozzoveggiani (PD) - Chiesa di San Michele Arcangelo
Cavalieri e figure zoomorfe dietro l'altare
Abbiamo a partire da sinistra un leone, un pavone cacciato da una figura metà uomo e metà uccello, due cavalieri in duello, una civetta piccola e una più grande e altri volatili di varie dimensioni.

LEONI ALLE PORTE DELLE CHIESE

ABRUZZO
Ortona (CH) - Basilica di San Tommaso Apostolo
I leoni all'ingresso
L’ingresso della chiesa, inoltre, è “protetto” dalla presenza di due leoni in pietra poggiati all’estremità dei capitelli; figure forti e carismatiche che troviamo spesso nelle costruzioni medievali.
Serramonacesca (PE) - Chiesa di Santa Maria Assunta
Il leone di pietra
Un leone in pietra, dai contorni non molto chiari, accoglie il visitatore con la sua presenza nobile e forte; si trova spesso la figura di questo nobile animale all’entrata delle chiese, un simbolo, questo, molto più antico del Cristianesimo...

BASILICATA
Venosa (PZ) - La Chiesa della S.S.Trinità
La chiesa costruita sul tempio di Imene
La chiesa della S.S. Trinità di Venosa è molto antica, sorta in età paleocristiana su un tempio pagano che era dedicato a Imene, dea protettrice delle nozze. All'entrata troviamo a protezione della porta due leoni.
LAZIO
Alatri (FR) - Acropoli
Il leone dell'Acropoli di Alatri

La “Triplice Cinta” potrebbe spostare indietro nel tempo la datazione di questo simbolo utilizzato anche nel Medio Evo dai Cistercensi e dai Cavalieri Templari...
LOMBARDIA
Capo di Ponte (BS) - La Pieve di S. Siro
Il percorso iniziatico dei catecumeni
Questi sono i due leoni che spesso compaiono a protezione delle porte delle chiese cristiane, similitudine incredibile alle sfingi (leoni) che si trovavano a loro volta alla protezione dei luoghi sacri
Cremona - Il Duomo
La psicostasi, l'uomo buono e il sacchetto di monete
All'entrata abbiamo ai lati del portone le statue di Sant'Omobono e Imerio i due patroni della città
Abbazia di Piona (LC)
Un Eden particolarmente maschilista
La Chiesa ha due bellissimi leoni marmorei a guardia dell’entrata, oggi un po’ tristemente trasformati in acquasantiere, ma un tempo veri e propri guardiani della struttura, perché reggevano due imponenti colonne.
EMILIA ROMAGNA
Ferrara - Il Duomo di San Giorgio
I leoni a guardia dell'entrata con toro e agnello
Inoltre vi sono due leoni a guardia e che sovrastano un toro e un agnello. Per la religione greca il leone che attacca un toro rappresenta l’inizio della primavera, mentre il leone sull’agnello introdurrebbe l’autunno...
Fidenza (PR) - La Cattedrale di S. Donnino
I portali della cattedrale
Sul portale vi sono due leoni, figure di animali nobili, di cui ci si può fidare, onesti, e soprattutto molto forti. E' la figura più diffusa all'entrata delle chiese...
MARCHE
Osimo (AN) - Duomo di San Leopardo
Il messaggio alchemico del Duomo
La parte esterna più bella è il fianco sinistro, in cui è possibile trovare parecchie sculture tra cui una bellissima Madonna con bambino e gli Apostoli e due leoni ai lati dell'entrata.
TOSCANA
Pistoia - Chiesa di San Pier Maggiore
Le simbologie della facciata
Sulla facciata di questa incredibile chiesa perchè l'unica al mondo ad ospitare il matrimonio mistico cristiano tra il Vescovo e la badessa di Pistoia appaiono diverse simbologie tra cui diversi leoni

LUPI

ABRUZZO
Soragna (PR) - Castello dei Meli Lupi
L'epitaffio del Lupo e dell'Agnello
La Cappella di Santa Croce, luogo di sepolture di famiglia, è molto interessante perchè reca un epitaffio curioso e abbastanza buffo per via del gioco di parole tra il suo cognome e l'animale citato di Francesco Meli Lupi
TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
Un'esplosione di simbologie e il misterioso "Green Man" - Sul 1° pilastro si trova una  lupa con la bocca aperta, simbolo del male sempre in agguato e un lupo che divora una pecorella, fino a che i lupo ha la bocca aperta si ha ancora la possibilità di fuggire ma se riesce ad azzannarti ahimè non è più possibile salvarsi...
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

La seconda illustra un lupo presuntuoso che si fa sfuggire l’ariete; egli dopo aver avvicinato l'animale lo avrebbe adulato facendogli leggere un libro. Il lupo dimostrando così la sua intelligenza...
Todi (PG) - Il duomo
Antiche figure mostruose e droleries
Tutto intorno alla cattedrale le pareti recano motivi ad archetti su semicolonne e colonnine pensili terminanti in peducci con piccole sculture, tutte diverse tra loro in stile protoromanico attingendo all’immaginario dei mostri e droleries

MAIALI/CINGHIALI

ABRUZZO
Borgo a Mozzano (LU) - Il Ponte della Maddalena
Il ponte del diavolo
Il suo secondo nome è "Ponte del Diavolo" per via di una leggenda, sostenuta anche dall'irregolarità del ponte, una struttura così strana infatti non poteva essere che costruita da un essere soprannaturale...
LOMBARDIA
Civate (LC ) - L'Eremo di San Pietro al Monte
La sacra fonte che donò la vista
La leggenda narra che suo figlio, Adelchi, durante una partita di caccia, stava inseguendo un cinghiale fin dentro una chiesetta sita su questo monte...
TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
Un'esplosione di simbologie e il misterioso "Green Man" - Sul 1° pilastro si trova una scrofa che allatta quattro maialini identificati come le stagioni, simbolo di abbondanza perché veniva uccisa in occasione delle feste, la sua immagine è dunque propiziatoria per l’anno dato anche che porta nutrimento...
UMBRIA
Todi (PG) - Il duomo
Antiche figure mostruose e droleries
Tutto intorno alla cattedrale le pareti recano motivi ad archetti su semicolonne e colonnine pensili terminanti in peducci con piccole sculture, tutte diverse tra loro in stile protoromanico attingendo all’immaginario dei mostri e droleries

MERLI

TOSCANA
Poggibonsi (SI) - Castello di Strozzavolpe
La casa delle suore e dei frati
Durante un giorno di lavoro di restauro venne trovato un merlo curiosamente murato di recente, mentre nel contempo l'operaio che lavorava in quel luogo fosse stranamente scomparso...

ORSI

EMILIA ROMAGNA
Bologna - Chiesa di San Domenico
Alchimia in San Domenico a Bologna
La chiesa è permeata da raffigurazioni alchemiche, compiute in un periodo in cui alchimia e mistica si intersecavano volentieri e le raffigurazioni alchemiche si sovrapponevano a quelle mistiche e viceversa.
LIGURIA
Sant'Olcese (GE) - La città
La leggenda dell'orso ammansito
Il miracolo di Sant'Olcese, paesino in provincia di Genova che prende il nome dal vescovo francese vissuto nel 400. A lui è attribuito uno straordinario episodio: quello di aver addomesticato un orso che terrorizzava la gente del posto...

 

PAVONI

EMILIA ROMAGNA
Berceto (PR) - Il Duomo
I pavoni del pluteo longobardo
La simbologia eucaristica, quindi, è evidente nei pavoni, simboli di immortalità, che ai lati della croce si abbeverano a due calici; sotto, i cesti del pane formati dai caratteristici vimini intrecciati...
LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I temi profani della navata, invece, sono ispirati al bestiario medievale. Essi sono compresi entro cerchi disposti in un reticolo di dodici quadrati.
MOLISE
Petrella Tifernina (CB) - Chiesa di San Giorgio Martire
La sindone e i Templari
Sulla sua facciata sono presenti molte simbologie oltre a un bestiario medievale molto ricco e due pavoni si abbeverano a un cantaro...
TOSCANA
Pescia Fr. Castelvecchio (PT) - Pieve di Castelvecchio
Enigmatiche figure sulla facciata
La pieve è costruita in pietra locale, esternamente presenta una serie di archetti con innumerevoli bassorilievi geometrici, vegetali e zoomorfi oltre che antropomorfi.
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

Attorno al portale vi è un’esplosione decorativa con colonnine, motivi geometrici e rosette alternati da innumerevoli simboli. Vi è il lavoro della terra rappresentato dall’uomo che spinge i buoi, due pavoni immagine dell’immortalità...

PELLICANI

EMILIA ROMAGNA
Forlì - Abbazia di San Mercuriale
Croci e calici
Interessante il bassorilievo di epoca bizantina rappresentante l'Eucaristia in forma di pellicano che chino nel calice beve il sangue di Cristo. Croce latina e ruota, simbolo dell'eternità
LAZIO
Piglio (FR) - Chiesa di San Rocco
Aquila o pellicano?
Sonia Palombo anzichè aquila ritiene di avervi riconosciuto, invece, un pellicano che si squarcia il petto con il becco per nutrire i suoi piccoli.
TOSCANA
Firenze - Basilica di San Miniato al Monte
La simbologia pavimentale dello zodiaco
All’interno della basilica fanno loro presenza anche animali simbolici; alcuni stilizzati come il pellicano trova posto tra le varie figure geometiche che compongono lo  spazio sacro davanti al Presbiterio...

PESCI

FRIULI VENEZIA GIULIA
Muggia (TS) - La città
L'iscrizione enigmatica di Muggia e la seppia
Insieme alla scritta osserviamo anche diverse figure tra le quali una seppia, un cervo in corsa, una figura umana in corsa che guarda all’indietro, un drago che fronteggia un serpente, una rosa stilizzata a sei petali entro un cerchio, un leone marciano…
LAZIO
Bomarzo (VT) - Il parco dei mostri
Il Sacro Bosco di Bomarzo
Il giardino è articolato su basi diverse secondo una logica carica di significati simbolici che crea un percorso che va dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto, tra mostri e sorprese lungo il cammino che atterriscono il visitatore...
MOLISE
Petrella Tifernina (CB) - Chiesa di San Giorgio Martire
La sindone e i Templari
Sulla sua facciata sono presenti molte simbologie oltre a un bestiario medievale molto ricco e un pesce sotto un agnello
TOSCANA
Arcidosso (GR) - La città
Una città costruita su simboli alchemici
La storia “esoterica” della città è molto ben occultata ma i simboli sono ben visibili in tutto il paese, un esempio è una croce con un pesce su uno stipite...
Pescia Fr. Castelvecchio (PT) - Pieve di Castelvecchio
Enigmatiche figure sulla facciata
La pieve è costruita in pietra locale, esternamente presenta una serie di archetti con innumerevoli bassorilievi geometrici, vegetali e zoomorfi oltre che antropomorfi.
SICILIA
Pantalica (SR)
Una "Ile de France" italiana
Sulle pareti della chiesa, sono presenti diversi graffiti tra cui due Sandali del Pellegrino e il pesce che attestano che il luogo fu oggetto di venerazione.

RAGNI

FRIULI VENEZIA GIULIA
Palmanova (UD) - La città
La leggenda del pastore Camotio e della ragnatela
Mentre erano in attesa che la pioggia cessasse, una ragnatela cadde dal soffitto posizionandosi perfettamente davanti a loro. Ed ecco che ebbero come un’illuminazione per il progetto della futura fortezza...

ROSPI

EMILIA ROMAGNA
Bologna - La Certosa
Rane e rospi alla Cerosa
La simbologia della rana e del rospo è legata all’associazione acqua-notte-luna. In quanto animali anfibi, capaci quindi di attraversare la soglia tra due mondi, nella cultura greco-romana potevano essere associati alla sfera funeraria.
LOMBARDIA
Clusone (BG) - Oratorio dei Disciplini
Il Trionfo della Morte e i Disciplini
La Morte si trova sopra un sarcofago al cui interno si trovano ormai privi di vita il Papa e l’Imperatore con intorno serpenti, rospi e scorpioni (simboli di superbia e morte improvvisa).

SCORPIONI

LOMBARDIA
Clusone (BG) - Oratorio dei Disciplini
Il Trionfo della Morte e i Disciplini
La Morte si trova sopra un sarcofago al cui interno si trovano ormai privi di vita il Papa e l’Imperatore con intorno serpenti, rospi e scorpioni (simboli di superbia e morte improvvisa).


SERPENTI

ABRUZZO
Alba Fucens (AQ) - Chiesa di S.Pietro d'Albe
La misteriosa simbologia dell'ambone
Merita attenzione la figura di un uomo con due serpi che gli escono dalla bocca. Questo simbolo si trova in posizione opposta all’aquila, motivo che potrebbe ricondurre alla verità contrapposta alla menzogna...
Capestrano (AQ) - Chiesa di San Pietro ad Oratorium
Il sogno di Re Desiderio
Vuole la leggenda che il re, stanco in seguito ad una battuta di caccia, si fosse addormentato presso il fiume Leno e avesse sognato un serpente che gli si attorcigliava attorno al capo, fatto peraltro che si stava realizzando realmente in quel momento.
Caramanico Terme (PE) - Chiesa di San Tommaso
Il "kernunnos" o serpente cornuto sulla facciata
A destra del portale si svolge su una formella la singola spira di un serpente a testa in giù assomiglia al kernunnos celtico, con corna e torquis al collo, proprio come questo simbolo
CAMPANIA
Sant'Angelo dei Lombardi (AV) - Abbazia del Goleto
Il serpente del corrimano
Uscendo dalla “Chiesa Inferiore” si raggiunge la "Chiesa Superiore" per il tramite di una scala esterna il cui parapetto termina con un corrimano a forma di serpente con un pomo in bocca.
EMILIA ROMAGNA
Bologna - La Certosa
L'ourobouros
Nell’universo simbolico della Certosa non mancano quindi aspetti esoterici, basti ricordare le presenza di sfingi, ma anche lucerne, caducei, e il più conosciuto simbolo dell’Eternità – l’ouroboros – il serpente che divora la propria coda.
Bologna - Chiesa di San Domenico
Alchimia in San Domenico a Bologna
La chiesa è permeata da raffigurazioni alchemiche, tra cui un uovo di serpente e forse non è a caso che sopra a questa immagine dell’uovo vi sono rappresentazioni della Scrittura dove viene rappresentato proprio un serpente.
Berceto (PR) - Il Duomo
La fiaccola e il serpente
Sugli stipiti, oltre ai telamoni che reggono l’architrave, si fronteggiano un simbolo della vita, la fiaccola, e quello tipico della tentazione, il serpente.
LAZIO
Roma - Piazza Cavalieri di Malta
I Templari a Roma
Piranesi ottenne l'incarico da Giovan Battista Rezzonico, cardinale, nipote di papa Clemente XIII; lo stesso Piranesi era un affiliato dell'Ordine e proprio per questo inserì simboli, motti, e strutture architettoniche care ai Templari.
LOMBARDIA
Clusone (BG) - Oratorio dei Disciplini
Il Trionfo della Morte e i Disciplini
La Morte si trova sopra un sarcofago al cui interno si trovano ormai privi di vita il Papa e l’Imperatore con intorno serpenti, rospi e scorpioni (simboli di superbia e morte improvvisa).
FRIULI VENEZIA GIULIA
Muggia (TS) - La città
L'iscrizione enigmatica di Muggia, il drago e il serpente - Insieme alla scritta osserviamo anche diverse figure tra le quali una seppia, un cervo in corsa, una figura umana in corsa che guarda all’indietro, un drago che fronteggia un serpente, una rosa stilizzata a sei petali entro un cerchio, un leone marciano…
MARCHE
Osimo (AN) - Duomo di San Leopardo
Il messaggio alchemico del Duomo
Vi sono due lunghissimi serpenti fronteggiati lungo tutto il portale, formando un vertice gotico, mentre le code terminano in una spirale, quasi a voler in qualche modo ricordare un antico Uro buro...
TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
La melusina, l'uomo contorto ed il nodi alle colonne del pulpito - Vi è una melusina e su di essa un uomo, con le gambe ribaltate mentre viene morso da due serpenti, come se, l'antica dea, evocasse le serpi per catturare l’uomo cristiano e riportarlo nel Paganesimo...
Arcidosso (GR) - La città
Una città costruita su simboli alchemici
La storia “esoterica” della città è molto ben occultata ma i simboli sono ben visibili in tutto il paese, un esempio è una croce con dei serpenti su uno stipite...
Bagni di Lucca (LU) - Chiesa di S. Cassiano in Controne - Gli "oranti" e i misteri della pavimentazione
La facciata è ornata da una complessità di motivi ornamentali dal chiaro contenuto spirituale e devozionale. Nel portale ghiere decorate con serpentine e animali di tipo fantastico che ricorrono anche negli stipiti, esplodono nel loro splendore.
Pistoia - Bosco della Saturnana
Un antico serpente di pietra lungo 3 metri
Il corpo ha una forma sinuosa ed è possibile percorrerne le spire salendo alcuni gradini sulla coda. La testa termina in direzione est, al sorgere del sole e al suo interno è stata scolpita una croce e la data
Pescia Fr. Castelvecchio (PT) - Pieve di Castelvecchio
Enigmatiche figure sulla facciata
La pieve è costruita in pietra locale, esternamente presenta una serie di archetti con innumerevoli bassorilievi geometrici, vegetali e zoomorfi oltre che antropomorfi.
SARDEGNA
Olbia - Chiesa di San Simplicio
L'esterno e le sue simbologie
Nella colonnina di sinistra vi è scolpito un piccolo volto e un serpente sul lato...
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

Attorno al portale vi è un’esplosione decorativa con colonnine, motivi geometrici e rosette alternati da innumerevoli simboli. Vi è il lavoro della terra rappresentato dall’uomo che spinge i buoi, i cervi che divorano un serpente, simbolo della sconfitta del male...

STAMBECCHI

LAZIO
Vallecorsa (FR) - Grotta del "Cacciatore"
La scoperta degli stambecchi preistorici
E là, incastrato tra i massi di una antichissima frana, riposava uno dei crani di stambecco fossile, meglio conservati mai ritrovati nell’Italia Centrale e Meridionale...

TARTARUGHE

LAZIO
Bomarzo (VT) - Il parco dei mostri
Il Sacro Bosco di Bomarzo
Il giardino è articolato su basi diverse secondo una logica carica di significati simbolici che crea un percorso che va dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto, tra mostri e sorprese lungo il cammino che atterriscono il visitatore...

TIGRI

TOSCANA
Loro Ciuffenna Loc.Gropina (AR) - Pieve di S.Pietro
Un'esplosione di simbologie e il misterioso "Green Man" - Nella seconda colonna entrando a partire da destra sono rappresentate nei capitelli alcune lotte tra leoni e tigri...

TORI

TOSCANA

Vicopisano (PI) - Chiesa di Sant’ Jacopo in Lupeta
Le spirali e il toro
Il toro è simbolo dell’apostolo Luca, ma nel passato si ritrova in tantissime religioni arcane, dal mitraismo all’egiziano. E' abbastanza strano trovare la figura di San Luca, isolata sul muro esterno della chiesa, senza altri riferimenti.

SARDEGNA
Arzachena (OT) - Tomba dei Giganti Coddu Vecchiu
Il Dio Toro
Se viste dall’alto, le Tombe dei Giganti potevano sembrare teste di toro stilizzate. La figura del toro è molto diffusa in questa regione perché rappresentava la forza maschile in unione con la Dea Madre...
Castelsardo (SS) - La Roccia dell'Elefante
Antica scultura o fenomeno naturale?
Al suo interno (in ognuna delle due camere), si possono notare le antiche rappresentazioni del Toro, le stesse che possiamo vedere nell’antica Creta a Cnosso o nella vastità della Grecia e negli antichi vasi rituali e di uso domestico.
TRENTINO
Ortisei (BZ) - Chiesa di S.Giacomo
La campana scacciademoni
La campana magica degli Stetteneck utilizzata per disperdere i temporali, fu persa in concomitanza alla rovina del castello, ma fu in seguito ritrovata da un toro che la dissotterrò con le corna.

 

UCCELLI

ABRUZZO
Serramonacesca (PE) - Abbazia di San Liberatore
Un luogo immerso nel sacro bosco della Dea Maia
Interessante l'ambone ricco di bassorilievi di animali e vegetali. E' ben visibile un grifo dalla cui bocca esce uno stelo culminante in due rose e accanto due uccelli che beccano un frutto.
LOMBARDIA
Pieve Terzagni (CR) - Chiesa di San Giovanni Decollato
Il sator e la melusina
I temi profani della navata, invece, sono ispirati al bestiario medievale. Essi sono compresi entro cerchi disposti in un reticolo di dodici quadrati.
SARDEGNA
Olbia - Chiesa di San Simplicio
L'esterno e le sue simbologie
La colonnina di destra riporta degli uccelli sul capitello e la classica “colonna annodata” ricorrente in molte chiese, che nella simbologia cristiana rappresentava l’Immortalità dell’Anima...
TOSCANA
Pescia Fr. Castelvecchio (PT) - Pieve di Castelvecchio
Enigmatiche figure sulla facciata
La pieve è costruita in pietra locale, esternamente presenta una serie di archetti con innumerevoli bassorilievi geometrici, vegetali e zoomorfi oltre che antropomorfi.
VENETO
Pozzoveggiani (PD) - Chiesa di San Michele Arcangelo
Cavalieri e figure zoomorfe dietro l'altare
Abbiamo a partire da sinistra un leone, un pavone cacciato da una figura metà uomo e metà uccello, due cavalieri in duello, una civetta piccola e una più grande e altri volatili di varie dimensioni.

VOLPI

TOSCANA
Poggibonsi (SI) - Castello di Strozzavolpe
Il fantasma della volpe
Come ogni castello che si rispetti anch'esso possiede il suo fantasma ma, in questo caso, non di un uomo bensì di una volpe che si aggirerebbe nelle notti di luna piena attorno al castello...
Abbadia S.Salvatore (SI) - Chiesa di S. Salvatore dell'Amiata - Un mistero nella pietra
Il gallo è l’acqua secca degli alchimisti che fissata sul fuoco può diventare terra, il mercurio diventare zolfo. Dalla nuova fusione nascerà la prima pietra. La volpe, nella nostra colonna, tiene in bocca il gallo: il solve et coagula ha raggiunto la fusione.
UMBRIA
Spoleto (PG) - Chiesa di S. Pietro
L'insegnamento degli animali

La prima riguarda la volpe che si finge morta ma che viene beccata da due corvi, in realtà essa si rivelerà viva catturandoli, metafora dell’inganno del demonio che ci assale da ciò che crediamo innocuo...

 


 



Il portale dei Luoghi Misteriosi
www.luoghimisteriosi.it - info@luoghimisteriosi.it

Il portale dei Luoghi Misteriosi (english version)
www.mysteriousplaces.it

Il portale degli ancient aliens
www.ancientaliens.it

Il portale dei luoghi di guarigione, forza e immortalità
www.luoghidiguarigione.it

Il portale dei misteri animali
www.misteribestiali.it

® Luoghi Misteriosi
Luoghi Misteriosi è un marchio registrato
è vietato copiare il contenuto di questo sito senza l'approvazione dei relativi autori
per utilizzo di foto, testi, contenuti contattare info@luoghimisteriosi.it